News

Brexit: opportunità per il patrimonio immobiliare

Pubblicato il

Negli ultimi anni la questione Brexit sta tenendo con il fiato sospeso gli economisti e molti professionisti in tutto il mondo.
Questo processo politico, ancora in corso, porterà numerosi cambiamenti nella politica e nell’economia globale.
Nonostante ciò, la Brexit creerà delle opportunità per il patrimonio immobiliare.

La Gran Bretagna ha da sempre offerto ottime opportunità di investimento grazie ad una serie di fattori economici e finanziari molto favorevoli.
Basta pensare alla facilità di svolgere le pratiche burocratiche, un maggiore accesso al credito, la possibilità di svolgere la maggior parte delle procedure online, tutti fattori che stimolano l’imprenditoria ed il mercato immobiliare.

Opportunità per il patrimonio immobiliare in caso di accordo

Ci sono numerosi aspetti tecnici che nel corso delle trattative tra Londra e Bruxelles possono modificare l’andamento delle trattative e gli eventuali cambiamenti del panorama immobiliare.
Gli esperti del settore sono divisi, ma tutti concordano sul fatto che a prescindere dall’esito degli accordi, il patrimonio immobiliare ne uscirà illeso, fornendo nuove opportunità di investimento nel settore immobiliare.

Come previsto, nell’anno precedente vi è stato uno stallo delle compravendite, che nel 2019 sono però riprese con entusiasmo da parte degli investitori. Ciò è dovuto ad un rilancio del mercato e ad una nuova fiducia, che sta portando ad una accelerazione delle attività del settore.
Questa fase di sviluppo ha portato anche ad una maggiore sicurezza di dati certi. Essendo questa nazione, un’area di forti interessi strategici internazionali è stata molto attenzionata negli ultimi anni.

Ciò ti permette di accedere a fonti ed informazioni più sicure rispetto al passato o ad altre zone dove investire nel campo immobiliare.

Questa affidabilità non esclude tutti i rischi, ma di sicuro garantisce una maggiore sicurezza dei dati e degli investimenti.
Ciò permette inoltre di non essere preda di eventuali speculazioni o truffe poiché è molto più facile scoprire il reale prezzo di un immobile ed analizzare le prospettive future.
In Inghilterra una parte consistente del patrimonio immobiliare appartiene alle banche e agli istituti finanziari, fattore importante perché rende implicito che il mercato cercherà di proteggere il loro prezzo, evitando crolli ed altre conseguenze negative.

Nel caso tu abbia un patrimonio immobiliare nel Regno Unito, fai bene attenzione a questo delicato momento storico.

Se si troverà un accordo tra le parti, il mercato immobiliare subirà un rilancio delle compravendite, con ottime occasioni di aumentare il proprio patrimonio o vendere a prezzi maggiori. Questa opzione prevederà che non vi siano conseguenze sensibili sui cittadini europei, che possiedono immobili in Gran Bretagna. la volontà dell’Unione Europea è quella di proteggere i cittadini UE, che possiedono immobili, attività ed altri patrimoni in Inghilterra.

Opportunità per il patrimonio immobiliare in caso di no deal

La Brexit potrebbe terminare con un no deal, ovvero senza un accordo accettato da entrambe le parti.
L’uscita senza accordo produrrà invece degli effetti diversi. Il primo sarà un indebolimento della sterlina, che permetterà un maggiore potere d’acquisto e più opportunità per speculare nel settore immobiliare, attraendo anche nuovi investitori.

Dal 2015 il mercato delle immobiliare inglese è in gran ripresa.

Ad eccezione della zona di Londra dove non si è mai arrestato, nell’intero paese vi è stato un aumento sensibile di nuove costruzioni.

In vista della Brexit sono aumentate anche le agenzie specializzate nel seguire il mercato immobiliare, specie per gli stranieri. In tal modo puoi godere di servizi migliori a prezzi più convenienti.
Durante la transizione fino all’accordo il mercato ti offrirà grandi opportunità. Un dato importante da tenere a mente è quello degli interessi. In questo momento sono scesi e permettono ottime forme di investimento, in particolare a Londra, dove sembra essersi arrestata la loro ascesa dopo oltre un decennio. Questa situazione continuerà a coinvolgere la capitale, ma si ritiene che nelle città del Nord dell’Inghilterra i tassi di interesse torneranno a crescere in breve tempo.

Anche nel caso di un no deal, la situazione dei tassi di interesse rimarrà questa.

La capitale inglese sembra offrire le maggiori opportunità per il patrimonio immobiliare. Un’altra delle opportunità della Brexit è rappresentato dal comportamento del mercato degli immobili. Mentre inizialmente si temeva per un crollo, gli ultimi dati mostrano chiaramente che ne uscirà rafforzato. Se se in possesso di un immobile, non solo questo aumenterà di lavoro, ma sarà anche più facilmente affittabile. Ciò è dovuto anche ad una maggiore attenzione, che le istituzioni stanno ponendo su questo settore al fine di limitare ogni criticità che l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea potrebbe provocare.

Questa presenza di controlli e misure alternative, aumentano e consolidano le opportunità che ti si possono presentare per il patrimonio immobiliare durante questa fase.
La Brexit non ha solo aumentato la quantità degli immobili costruiti ed il numero delle compravendite, ma ha offerto una maggiore differenziazione dell’offerta con effetti positivi. In questo momento hai a disposizione più opportunità per investire in questo fantastica nazione.

Al contempo sono stati messi a disposizione maggiori fondi in diversa forma, accessibili a tutti coloro che intendono investire o riqualificare immobili ed aree urbane. Questo fattore unito alla diminuzione dei tassi di interesse di da la possibilità di accedere a crediti più importanti per i tuoi investimenti in campo immobiliare.

 

Walter Moladori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *